Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Vescovi Matteo  

foto vescovi

Matteo Vescovi

Dottorando di ricerca - XXI ciclo

E-mail: matteo.vescovi@unimi.it

Titolo Ricerca: Il riordino della disciplina delle società a partecipazione pubblica nel prisma del nuovo articolo 97 della Costituzione    

Tutor: Prof. Francesco GOISIS

Breve biografia e aree di ricerca: Matteo Vescovi (Cernusco sul Naviglio, 1990) ha conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano nell’ottobre 2014, con una tesi dal titolo Società a partecipazione pubblica e fallimento, riportando la votazione di 110/110 lode.
Nel novembre 2015 ha vinto il IV° Premio OCI per laureati con tesi sulle discipline concorsuali della crisi d’impresa, bandito dall'Osservatorio sulle Crisi di Impresa (la tesi, prima classificata, è pubblicata sul sito www.osservatorio-oci.org). Nel dicembre 2015 ha vinto il Premio di Laurea “Alfredo Tornaghi” per laureati meritevoli, bandito dalla BCC di Carugate e Inzago. Nel giugno 2016 ha vinto il Premio “Elisabetta Paoletti” per la migliore tesi di laurea avente ad oggetto temi riguardanti le funzioni degli Enti Locali nel quadro della riforma della Pubblica Amministrazione, sotto il profilo giuridico, organizzativo, economico e finanziario, bandito dal Comune di Bientina (PI).
Dal settembre 2015 è dottorando di ricerca in diritto amministrativo presso l'Università degli Studi di Milano, con un progetto di ricerca dal titolo “Il riordino della disciplina delle società a partecipazione pubblica nel prisma del nuovo articolo 97 della Costituzione”.
L’attività scientifica, svolta sotto la supervisione del Prof. Francesco Goisis, è incentrata sul fenomeno della titolarità da parte di soggetti pubblici di quote di partecipazione in società di capitali (recentemente oggetto di un importante intervento di riforma, d.lgs. 19 agosto 2016 n. 175), esaminato sotto il particolare profilo della sua rispondenza al super-principio di economicità dell’azione amministrativa di cui al primo comma dell’art. 97 Cost., il quale impegna le pubbliche amministrazioni, in coerenza con l’ordinamento dell’Unione europea, ad assicurare l’equilibrio dei bilanci e la sostenibilità del debito pubblico.
Presso l’Università degli Studi di Milano, collabora attivamente con le cattedre di Diritto amministrativo progredito E-N e O-Z e con la cattedra di Diritto dell’ambiente.
Oltre all’attività accademica, dopo la laurea ha svolto il tirocinio formativo ex art. 73 D.L. 69/2013, affiancando per diciotto mesi un giudice del Tribunale di Monza, sez. II civile.

Aree di specializzazione: società pubbliche, processo amministrativo, ambiente

Aree di riferimento: diritto amminiostrativo

Torna ad inizio pagina