Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Presentazione del CRC  

Il CRC “Migrazione e Diritti Umani” nasce dall’esigenza di creare un coordinamento tra competenze giuridiche, scientifiche, umanistiche, storiche e sociologiche sui temi legati alle migrazioni e alla tutela dei diritti umani dei migranti, quali l’integrazione degli stranieri, la garanzia del diritto costituzionale d’asilo, la valorizzazione delle culture dei migranti, le problematiche legate alle nuove forme di schiavitù, l’accesso e la tutela del diritto alla salute, le problematiche legate all’identificazione dei migranti in arrivo, l’accertamento delle situazioni di vulnerabilità nei giudizi di esame della domanda di protezione internazionale, i diritti delle donne migranti, che hanno subito torture e/o violenze.

Al fine di affrontare simili problematiche si ritiene necessario un approccio multidisciplinare; metodo imprescindibile per cogliere nella sua complessità i fenomeni connessi alla tutela dei diritti umani dei migranti e che il CRC intende porre al centro della propria azione scientifica e di ricerca. La creazione di una rete sinergica, mediante la creazione del CRC, si ritiene anche determinate per la partecipazione a finanziamenti europei e internazionali. 

Torna ad inizio pagina